Crea sito
Privacy Policy








Rispondi 
 
Valutazione discussione:
  • 0 voti - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Hawaii - Taiwan in 2190 giorni
01-06-2013, 21:55
Messaggio: #1
Hawaii - Taiwan in 2190 giorni
Vi voglio raccontare questa storia secondo me davvero eccezionale.

contenuto-alt

Lindsay Scallan, americana che vive in Georgia, nel 2007 si trova in vacanza alle Hawaii e durante un’immersione subacquea perde la sua macchina fotografica. Molto dispiaciuta per aver perso tutte le fotografie del suo viaggio, se ne ritorna a casa, convinta di non rivederle mai più.

Un giorno, dopo ben 6 anni e più di diecimila chilometri di distanza, la sua macchina fotografica riappare su una spiaggia di Taiwan, e viene raccolta da un impiegato della China Airlines, anche lui in vacanza con la famiglia.
Incredibilmente, dopo così tanto tempo in mare, la custodia impermeabile resiste e la memory card rimane intatta.

Il signore che la trova, anziché buttarla via, o tenersela, decide di portarsela a casa per capire se la memory card è ancora funzionante, e risalire in qualche modo al proprietario grazie alle immagini contenute al suo interno. A questo punto arriva la prima sorpresa: non solo la memory card è intatta ma una volta scaricata, scopre le foto di una “misteriosa signora bionda” ritratta in paesaggi paradisiaci.

Ed è qui che ha inizio da parte dell’impiegato della compagnia aerea la ricerca del proprietaria della macchina fotografica.
Dopo aver scoperto che le fotografie sono state scattate alle Hawaii decide di contattare le autorità dell’isola e l’Hawaii News Now perché pubblichino la notizia del ritrovamento.

Non contento, posta e diffonde le foto sui social network, fino a che un ex compagno di scuola della donna, vede le foto, la riconosce, e la contattata attraverso Facebook dicendogli di aver visto girare in rete delle sue fotografie contenute in una certa macchina fotografica smarrita. La signora Scallan ovviamente , dopo così tanto tempo, non capisce di cosa si tratta e infatti nelle prime interviste rilasciate racconta che “Io fino a 24 ore fa avevo completamente rimosso di aver perso quella macchina!” , “Ero sbalordita che fosse davvero la mia fotocamera e che avesse tutte le mie vecchie foto ” e ancora “Non potevo credere che fosse arrivata così lontano e che dopo tanto tempo la scheda di memoria fosse ancora intatta”.

La storia però, già abbastanza incredibile fino a questo punto, non si ferma qui. La compagnia aerea China Airlines infatti, dopo aver appreso che il protagonista di questo fortunato ritrovamento è proprio un loro impiegato, si offre di pagare il volo aereo e l’albergo alla signora Scallan in modo da consentirle di ringraziare di persona il suo “ostinato benefattore”.




Una storia e un lieto fine davvero impossibile immaginare…
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


[-]
Condividi (Mostra Tutti)
Facebook Ok Notizie Tumblr Yahoo! Twitter Google+ Linkedin Blogger MySpace StumbleUpon

Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)

Contattaci | humus sapiens ita | Torna all'inizio della pagina | Torna al contenuto | Modalità archivio | RSS Syndication