Crea sito
Privacy Policy








Rispondi 
 
Valutazione discussione:
  • 0 voti - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Nick d'Aloisio, 17 anni un App e 30 milioni di dollari
21-06-2013, 11:40
Messaggio: #1
Nick d'Aloisio, 17 anni un App e 30 milioni di dollari
contenuto-alt

Nick d'Aloisio, talentuoso diciassettenne con passaporto Australiano e Britannico ma dalle chiare origini Italiane, ha inventato un’applicazione per smartphone in grado di abbreviare e riassumere i testi nei documenti web.

Già a 12 anni comincia a programmare sul web e a creare app per telefonini, di li a poco riesce a vendere il suo primo giochino guadagnando 120 dollari. Motivato anche da questo successo prosegue nello sviluppo delle sue idee e a 15 anni inventa una applicazione chiamata Summly, che nel giro di due anni verrà ceduta da Nick a Yahoo per una cifra che si aggira intorno ai 30 milioni di dollari.

Tutto nasce mentre si stava preparando per un esame di storia e, come la maggior parte dei suoi coetanei, studiando in gran parte sul web si rende conto che impegna molto del suo tempo a cercare e leggere cose non fondamentali per il suo esame. Come dice lui stesso in un’ intervista “Capii che avevo bisogno di qualcosa che semplificasse e riassumesse queste ricerche” si rende conto abbastanza velocemente che “La maggior parte di articoli e web pages sono formattati per la ricerca tramite mouse con i click. La possibilità di scorrerle su un telefono o un tablet può essere una grande sfida. Puntiamo a un modo più facile di identificare cosa è importante per noi”.

Dopo una più rudimentale versione riesce a mettere a punto quest’applicazione e inizia ad avere anche sostenitori illustri (manager nel campo della programmazione software, attori e celebrity varie) e capisce di aver ideato una cosa molto utile e redditizia.
Oltre che essere talentuoso Nick è anche molto determinato e sa bene quello che vuole, infatti è lui a scegliere Yahoo per la messa in rete della sua creazione, ha infatti le idee molto chiare “È una delle classiche aziende di Internet che però dà tante opportunità con la nuova guida di Marissa Mayer”, riconoscendo all’azienda le “Grandi chance di far diventare semplici tecnologie prodotti di massa usati da centinaia di milioni di persone” e ammettendo che “La mia intenzione con Summly era far arrivare la nostra tecnologia - afferma D'Aloisio - al maggior numero di utenti possibile. Con la reputazione di Yahoo! come portale, abbiamo l'opportunità di cambiare il modo in cui il contenuto è usato”.

L’enorme somma che ha ricavato dalla vendita di Summly sarà conservata in un fondo di investimento finché Nick non sarà maggiorenne. Nel frattempo continua tranquillo la sua vita di adolescente togliendosi giusto qualche sfizio, infatti ha dichiarato "Amo le scarpe da ginnastica e credo proprio che mi comprerò un nuovo paio di Nike e forse anche un nuovo computer. Ma al momento punto a risparmiare e a tenere i soldi in banca. Non amo spendere soldi e vivo bene così".



Come diceva Steve Jobs “Stay Hungry, Stay Foolish”…. Thumbup
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


[-]
Condividi (Mostra Tutti)
Facebook Ok Notizie Tumblr Yahoo! Twitter Google+ Linkedin Blogger MySpace StumbleUpon

Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)

Contattaci | humus sapiens ita | Torna all'inizio della pagina | Torna al contenuto | Modalità archivio | RSS Syndication